Acne da mascherina "Maskne". Perché viene e come prevenirla.

Pubblicato il 15.01.2021 da Daniela Specht

Con l’arrivo del Coronavirus le nostre abitudini sono cambiate completamente: il distanziamento sociale, l’igiene e la continua disinfezione, la mascherina. Ed è proprio quest’ultima a creare parecchi problemi alla maggior parte delle persone.

 

La mascherina protettiva, assolutamente indispensabile per prevenire il contagio da Covid-19, oltre ad essere una protezione non molto comoda da indossare, può anche creare delle problematiche alla pelle sottostante. Questo fenomeno viene chiamato “Maskne”, ovvero una fusione dei termini Mask e Acne.

 

Maskne indica le problematiche alla pelle del viso, soprattutto là dove è coperta dalla mascherina, sotto forma di rossori, impurità come comedoni papule, pustole, infiammazione generale, gonfiore, irritazione. Queste efflorescenze si manifestatano a causa dell’attrito e/o dell’umidità che provoca la mascherina.

 

A causa dell’attrito della mascherina si può danneggiare la barriera protettiva cutanea e conduce a una sovraproduzione di sebo. Questo, di conseguenza, porta ad una pelle visivamente lucida. L’umidità comporta un’occlusione dei pori.

 

Al contrario di quel che si pensa, questo fenomeno non colpisce solo i giovani in età adolescenziale, ma anche adulti, sia uomini che donne.

 

Come prevenire? Ecco alcuni consigli per prevenire l’acne da mascherina:

  • Cambiare spesso la mascherina e utilizzarne una nuova;

  • Una buona detersione della cute è in ogni caso indispensabile: con un latte detergente, una schiuma o un sapone delicato adatto alla propria pelle. Importante finalizzare la detersione con un tonico possibilmente antibatterico!

  • Utilizzare il tonico anche ogni tanto durante la giornata;

  • Evitare il trucco: il fondotinta non è necessario! Il viso è in ogni caso coperto dalla mascherina.

  • Non toccare! Schiacciare, grattare e toccare in continuazione la pelle e le impurità peggiorano la situazione!

  • Utilizzare una crema idratante e lenitiva mattino e sera per rinforzare il film idrolipidico della pelle;

  • Eseguire un peeling (una volta a settimana o in base alla tipologia del prodotto);

  • Eseguire una buona pulizia del viso presso un Centro Estetico. Se la situazione dovesse aggravarsi, causare dolore e molta infiammazione, recarsi da un dermatologo.

 

E tu, soffri di Maskne? Affidati alle estetiste esperte di D-Beauty!