È tempo di detox! Ecco i nostri consigli per tornare velocemente in forma

Pubblicato il 14.01.2019 da Daniela Specht

Alimentazione, tisane, fitwalking, raggi infrarossi e massaggi per ritrovare il benessere e la linea dopo le feste

Continua a leggere

Brindisi, dolci, pietanze elaborate: difficile - per non dire impossibile - attraversare indenni il periodo che va da Natale a Capodanno. A confermarlo c’è una statistica che conferma un aumento medio di due chili di peso corporeo per persona durante il periodo delle feste.

Non disperiamoci: con qualche accortezza alimentare, un po’ di esercizio fisico e dei trattamenti mirati, possiamo in pochi giorni disintossicare l’organismo, eliminare le tossine, perdere peso e dare un’accelerata al metabolismo.

Riguardo l’alimentazione, non vengono richiesti grandi sacrifici e nessuna dieta ferrea, ma solo qualche piccola rinuncia da compiere per un breve periodo.
Questi i cibi e le bevande dalle quali bisogna possibilmente tenersi alla larga:

    • bevande alcoliche
    • bibite gassate e zuccherate
    • caffè
    • burro
    • dolci
    • salse
    • salumi e insaccati
    • cibi fritti

 

Consigliamo inoltre di limitare il consumo di carne e formaggi, diminuendo drasticamente anche le dosi di sale e olio.

Facendo la spesa, riempite il carrello di cereali integrali, frutta e verdura fresca; lattuga, songino, cicoria e scarola offrono un elevato potere depurante, mentre carciofi, finocchi, cipolla e cavolo sono ortaggi noti per le loro proprietà drenanti e diuretiche.

Nel reparto pescheria non dimenticatevi merluzzo, nasello e coregone: il pesce bianco è infatti povero di grassi, in particolare di quelli saturi, ma ricco di proteine, iodio e selenio e contiene una buona quantità di vitamine B6 ed E.

Linfa di betulla, tarassaco, cardo mariano e zenzero, i nostri alleati in natura

L’idratazione è parte fondamentale per ogni dieta detox e per questa ragione bisognerebbe bere almeno due litri d’acqua al giorno, aiutandoci con tisane, tè e infusi che possiamo facilmente preparare a casa.

La linfa di betulla è una bevanda che si può trovare in farmacia o in erboristeria e può essere assunta pura oppure diluita in circa 200 ml di acqua o altra bevanda a piacere. Agendo sul sistema linfatico del nostro organismo, è in grado di favorire l’espulsione di tossine e scorie metaboliche attraverso gli organi di depurazione (reni, polmoni, fegato e pelle).

Gli estratti di radice di tarassaco e di semi o frutti di cardo mariano sono noti per stimolare le funzioni depurative, epatiche e digestive. Disponibili in gocce da miscelare con acqua o in taglio tisana per la preparazione di decotti, consentono di ottenere delle bevande detox ideali per la depurazione dell’organismo. Il gusto amaro potrebbe rendere consigliabile l’aggiunta di miele per rendere la bevanda più piacevole.

Il gingerolo contenuto nella radice di zenzero ha interessanti proprietà drenanti e favorisce le funzionalità dell’organismo e la circolazione dei liquidi sottocutanei, aiutando in questo modo l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Una bevanda semplice ed economica si ottiene portando a ebollizione un litro e mezzo di acqua, al quale aggiungere 50 grammi di radice di zenzero fresca tagliata a fettine. Dopo avere bollito il tutto per quindici minuti, si filtra il decotto e lo si lascia raffreddare. Questa bevanda la si può bere durante tutto il giorno, magari aggiungendoci a piacimento del succo di limone.

Fitwalking: camminare bruciando calorie

Per chi non pratica abitualmente sport, fare delle lunghe passeggiate è certamente un’attività utile al proprio benessere, capace di stimolare il metabolismo e aumentare il livello di buon umore. Se vogliamo che i risultati siano ancora più tangibili, possiamo prendere in considerazione il fitwalking, una versione fitness della tradizionale camminata.

È la tecnica ideale per mantenere in esercizio il fisico, senza compiere sforzi eccessivi e senza sovraccaricare i muscoli. Con il fitwalking si perde di peso e si mantiene un buon tono muscolare, specie su glutei e cosce.

Grazie al fitwalking il nostro modo di camminare diventa sufficientemente efficace da permetterci di raggiungere velocità elevate mantenendo una gestualità armoniosa. Il passo è equilibrato, né troppo lungo né troppo corto, ma ben bilanciato rispetto alla altezza e alla lunghezza degli arti.

Piedi, gambe, bacino, spalle e braccia si muovono coordinati, con la testa mantenuta sempre dritta. Se lo pratichiamo su terreni sconnessi possiamo aiutarci con dei bastoncini da trekking. I risultati non tarderanno ad arrivare: pensate che una persona del peso di 60 chili che percorre 7 chilometri con questa tecnica può arrivare a bruciare più di 400 calorie.

Raggi infrarossi e massaggi per il benessere e la forma

Tra i nostri più preziosi ed efficaci alleati nella disintossicazione e nel dimagrimento possiamo senza dubbio annoverare il calore generato dai raggi infrarossi. Usati da moltissimi anni in campo medico terapeutico e estetico in trattamenti che stimolano la vasodilatazione, i raggi infrarossi contribuiscono al corretto flusso veno-linfatico e, di conseguenza, al drenaggio di liquidi e tossine.

Il potere del calore generato dai raggi infrarossi affronta con successo gli inestetismi provocati da cellulite e adipe, generando un piacevole rilassamento cutaneo che contribuisce al generale benessere della persona. Bastano davvero poche sedute per avere un corpo rimodellato, pelle tonica, compatta, idratata e rigenerata.

A questo punto, possiamo anche concederci un piacevole massaggio circolatorio, distensivo e insieme molto efficace nel combattere la cellulite perché favorisce il ritorno sanguigno e linfatico. La stimolazione agisce inoltre sui depositi adiposi di natiche, fianchi e cosce, riducendone il volume. Viene facilitata anche la rimozione dei liquidi in eccesso che vengono indirizzati verso i reni stimolando la diuresi.

I consigli alimentari, sull’attività fisica e i trattamenti, le indicazioni per la realizzazione di decotti e tisane, vi saranno di grande aiuto per rimettervi in forma dopo gli inevitabili eccessi delle festività, ma potranno tornarvi utili anche in altri momenti dell’anno, magari dopo un periodo particolarmente stressante o prima della fatidica “prova costume”. Nel caso soffriste di patologie particolari o se pensate di avere bisogno di un dieta specifica, il nostro consiglio è comunque quello di rivolgervi al vostro medico, a un nutrizionista o a un dietologo.